1 - Il candidato all'iniziazione deve confessare un culto universale, quello della legge morale, professato da tutti gli uomini indistintamente quali che siano le loro convinzioni religiose o le loro idee metafisiche particolari.
2 -  L'Istituzione Massonica Ŕ un centro d'unione fra tutti gli uomini liberi e di buoni costumi, qualunque sia la loro posizione sociale, la loro religione, nazionalitÓ o etnia. La Loggia perci˛ va da est ad ovest e da nord a sud.
3 - Ogni Massone Ŕ membro della Istituzione universale; ha perci˛ il diritto di visitare tutte le Logge regolari, e di ottenere l'affiliazione. 

3a - La Massoneria Ŕ universale e tutti i Fratelli formano un'unica Loggia.
4 - I candidati debbono essere retti e pacifici cittadini ed aver raggiunto la maggiore etÓ; debbono essere di ineccepibile moralitÓ e reputazione; aver corretto costume e condotta irreprensibile e debbono godere della pienezza delle loro facoltÓ intellettuali. Le Logge debbono prendere su di essi, prima di ammetterli, tutte le informazioni necessarie.
5 - Tutti i Massoni sono uguali fra loro; soltanto i loro meriti e la loro onorabilitÓ possono stabilire fra essi una distinzione.
6 - I contrasti fra Massoni debbono essere normalizzati nella Famiglia. I Massoni debbono sottomettersi alle decisioni della propria Loggia e di quelle della Gran Loggia.
7 - Le discussioni private, massimamente quelle che riguardano la politica e la religione, sono proibite in Loggia, dove Ŕ necessario far regnare l'amore fraterno e la cortesia e dove ciascuno deve cercare di farsi migliore.
8 - Il Massone deve essere discreto con i profani e mantenere il segreto sulle cerimonie, massimamente per ci˛ che ha attinenza con le parole ed i segni di riconoscimento.
9 - Ogni Massone, anche il pi¨ giovane Apprendista, ha il diritto di partecipare, per mezzo di rappresentanti, al Governo dell'Ordine.

 

 

 


 

Indice

La dottina dei Landmarks I Landmarks e il concetto di regolaritÓ Gli Antichi Landmarks I Landmarks della G.L. del Minnesota

I Landmarcks di Rob Morris I Landmarcks di A.G. Mackey I Landmarcks di J.G. Findel I Landmarcks di Roscoe Pound