Loggia Har Tzion - Monte Sion -

Domenico V. da Padova ci scrive: ... Ho letto dei testi sulle origini della Massoneria, ma ne ho ricavato un quadro abbastanza confuso, potete aiutarmi a capire?

Carissimo Domenico, quantunque la tua richiesta sembri di agevole soddisfazione, in veritÓ all'atto pratico risponderti Ŕ assai problematico. Sulle origini della Massoneria, Ŕ stato scritto molto; nel 1997 per le edizioni Bastogi Ŕ stato pubblicato un testo di un illustre ricercatore che ci onoriamo di segnalare come Fratello (Luigi Sessa) che ha il pregio della chiarezza ma soprattutto della correttezza storica: 

 

"La Massoneria - L'antico mistero delle Origini

 

ed Ŕ proprio con alcune righe di questo testo che desideriamo, nei limiti del possibile, eliminare la tua confusione.

Tra il 1840 ed il 1890, vi fu una notevole fioritura di scritti sulle origini della Libera Muratoria con l'enunciazione di ulteriori, nuove teorie ed ipotesi pi¨ o meno fantasiose che si aggiunsero alle precedenti, per cui, riassumendo, vi fu chi volle che la Libera Muratoria derivasse o, meglio, discendesse dagli antichi Misteri praticati in Egitto, Asia Minore e Grecia; vi fu chi ritenne che i progenitori massonici fossero gli Esseni o i Caldei, i Crociati, i Templari, gli Zingari oppure i Collegia Fabrorum romani, o anche i Maestri Comacini o gli Steinmetzen oppure i Rosacrociani, ecc. L'esistenza della Libera Muratoria fu collegata, perfino, all'iniziativa individuale di qualche particolare personaggio come Lord Bacon od Oliviero Cromwell, ecc., oppure ad iniziative di natura politica, come quelle del partito giacobita fautore della restaurazione degli Stuart sul trono d'Inghilterra.

Intanto, anche a seguito delle novitÓ esegetiche emergenti intorno alla seconda metÓ del XIX secolo, particolarmente in considerazione delle notevoli inesattezze ed anacronismi delle Storie Gotiche, come, per esempio, la contemporaneitÓ di Abramo ed Euclide oppure la presenza di pitagorici alla costruzione del Tempio di Salomone, ecc., molti studiosi decisero d'impostare una completa revisione della materia concernente le Origini della Libera Muratoria. La revisione fu particolarmente contrastata, specialmente sul punto dell'etÓ immemorabile, attribuita alla Istituzione massonica, poichÚ tale assunto, costituzionalmente consacrato dall'Anderson, era profondamente radicato nella concezione liberomuratoria.

Secondo una rilevazione effettuata nel 1909 su 206 opere storiografiche pubblicate fino ad allora, concernenti le origini della Libera Muratoria, emersero 39 opinioni diverse.

Gli autori risultavano orientati come segue:

  • 28 per i Costruttori del periodo gotico;

  • 11 per l'origine in Inghilterra;

  • 5 per i partigiani degli Stuart;

  • 6 per l'origine in Scozia;

  • 3 per l'origine in Francia;

  • 1 per l'origine in Svezia (1125);

  • 1 per l'origine in Cina;

  • 1 per l'origine in Giappone;

  • 1 per l'origine a Vienna;

  • 1 per l'origine a Venezia;

  • 5 per i Gesuiti;

  • 7 per gli antichi Rasa-Croce;

  • 5 per i Crociati;

  • 12 per i Templari;

  • 1 per gli Albigesi;

  • 2 per la SocietÓ Nuova Atlantide di Bacone

  • 4 per i Druidi;

  • 1 per i Germani;

  • 3 per gli Scandinavi;

  • 2 per la pretesa "Torre di Wilwinning" (sic);

  • 9 per l'origine nell'antica Roma;

  • 7 per l'origine in Grecia;

  • 18 per l'origine in Egitto;

  • 1 per l'origine in Oriente (senza ulteriore precisazione);

  • 1 per l'origine in Persia;

  • 1 per Zoroastro;

  • 1 per i Magi;

  • 6 per l'origine nell'antica India;

  • 1 per l'origine nell'antica Caldea;

  • 6 per gli Ebrei;

  • 1 per l'Ordine degli Assassini;

  • 1 per i Manichei;

  • 10 per i primi Cristiani o per lo stesso Ges¨ Cristo;

  • 3 peri Muratori che costruirono il Tempio di Salomone;

  • 1 per quelli che lavorarono alla Torre, di Babele;

  • 3 per i sopravvissuti al Diluvio;

  • 20 per l'origine nella notte dei tempi;

  • 5 per l'origine risalente alla creazione del mondo e per l'esistenza di una Loggia massonica nel Paradiso Terrestre;

  • 1 per una origine risalente a prima della creazione del mondo.

Siamo, come Ŕ evidente, in un'inestricabile babele di ipotesi, teorie, tesi, credibili e meno credibili; tutte, comunque, indimostrabili, che frazionano e turbano l'Ordine massonico, sconcertano gli aderenti ed impongono una revisione organica ed una ragionevole sistemazione dell'argomento.

Nella confusione esistente circa le teorie sull'origine della Libera Muratoria, tentativi di descrizione, allo scopo di conferire organicitÓ all'argomento, sono stati fatti, nel tempo, da molti studiosi, tra i quali merita menzione quello illustrato recentemente da Pick e Night.

Tuttavia, per la sua particolare maggiore articolazione, riteniamo pi¨ interessante il tentativo del Coil, il quale, trattando il tema, ha individuato ed elencato 25 teorie-ipotesi diverse e le ha raccolte in sette gruppi generali.