Loggia Har Tzion - Monte Sion -

Franco M. da Padova ci chiede: Ho visitato le vostre pagine (stupende per contenuti, grafica e musica) dove ho letto "... uomini liberi e di buoni costumi". Comprendo bene i "buoni costumi", ma cosa si intende con "uomini liberi"?

Carissimo Franco, non ti suoni strano quel passaggio "uomini liberi" che affonda le proprie motivazioni nella antica Massoneria Operativa in cui un soggetto aveva il diritto di accesso solo in virt¨ di uno status conforme alle norme che la regolavano e da li trasmesse, ma con altri significati, alla Massoneria Speculativa. Nel "Corpus Massonicum" di Ruggiero di Castiglione edito da Atanor nel 1984 nel capitolo dodicesimo "Le qualificazioni iniziatiche" al paragrafo C:"Nascita", la tua domanda trova una risposta storica documentata.  Il testo, che ti consigliamo alla lettura, non Ŕ per˛ di facile acquisizione, abbiamo provveduto per questo a riportare quanto di interesse nella sezione Documenti:

  Nati liberi