Istruzione di Lunedì 10 gennaio 1774

© Federico Pignatelli

  Il tuo browser non supporta il tag embed per questo motivo non senti alcuna musica

L'Emanazione quaternaria dell'uomo proviene dalla quadruplice essenza divina rappresentata da Pensiero (1), Volontà (2), Azione (3), e Operazione (4) di cui l'addizione misteriosa completa il denario 10 o , ossia la circonferenza, che è l'emblema del Potere eterno e della Creazione universale, ed il suo centro, che rappresenta l'unità indivisibile da dove tutto è provenuto e nella quale tutto sarà reintegrato. 

 

L'Emanazione quaternaria e Potere (privilegi) dell'uomo è rappresentata dai 4 segni o toccamenti eseguiti su lui nel momento del ricevimento al 1° grado dell'Ordine:

- Il 1° sul cuore, ricorda la sua stessa esistenza spirituale,

- Il 2° sul costato destro, il Buon Compagno che gli è dato per dirigerlo,

- Il 3° sulla sommità della testa, lo Spirito maggiore di doppio potere che aziona, dirige, domina i 2 altri, ed infine

- Il 4° con la perpendicolare, dalla cima della testa fino allo stomaco, rappresenta la divinità stessa che presiede, dirige e governa e da dove ogni Potere proviene. 

 

I primi tre, configuranti un triangolo, rappresentano il Potere dell'uomo sulla Creazione universale, dal suo principio di emanazione quaternaria di dove ha ricevuto le leggi i precetti e i comandamenti, che ha perduto a causa Prevaricazione e che può riconquistare soltanto restituendosi in corrispondenza diretta col suo numero quaternario, rappresentato dalla perpendicolare che costituisce il centro del triangolo. Questo triangolo descrive, nuovamente, la Potenza ternaria che gli è stata restituita dopo la sua Riconciliazione sui tre orizzonti terrestri, Ovest, Nord e Sud e sulle tre parti della Creazione universale, terrestre, celeste, e sopraceleste, ma potere inutile e senza azione se non ottiene la potenza quaternaria divino rappresentata dalla perpendicolare.

 

Corrispondenza quaternaria dell'uomo, ovvero:

- L'uomo o l'essere spirituale minore 1,

- Lo spirito Buon Compagno 2,

- Lo Spirito maggiore di doppia potenza 3,

- Il Creatore 4 - 10 - 

 

L'uomo è emanato e collocato al centro delle sei circonferenze o pensieri divini per comandare, dirigere, conservare e difendere la Creazione universale ed avere un potere adeguato a questi atti. Ma dopo la sua prevaricazione, è accaduto che il Creatore lo sostituisse con un essere rivestito di un doppio potere ben più rilevante, giacché esso doveva effettuare tutti i medesimi atti ai quali l'uomo era stato destinato, e in più dirigere o direttamente o tramite i suoi agenti, a conservare, sostenere e difendere l'essere spirituale minore e la sua forma contro gli inganni e le aggressioni giornaliere degli spiriti perversi ai quali si è assoggettato con la sua trasgressione. 

 

La figura triangolare dell'uomo è formata dall'estremità delle mani, con le braccia tese, fino a quella dei piedi, dominati dalla testa, in cui la perpendicolare celeste ne costituisce il centro. 

 

La divisione ternaria;

- Le ossa dei fianchi o il ventre 1,

- I lati o capacità del petto 2,

- La testa 3

costituiscono tre parti che non possono essere divise senza distruggere l'essere; le 4 membra sono delle aderenze o parte vegetativa, esse costituiscono un ricettacolo in cui il busto è il centro, la loro riunione ripete il numero settenario che dirige la Creazione. 

 

Indice della Sezione Willermoz