- 1718 -

46. L'ultima sublimazione del lapis. Qui viene raffigurato come pellicano, di cui si dice che sia in grado di far resuscitare  propri figli morti ( metalli non no-bili) con il proprio sangue.

47. La solidificazione definitiva (fixatio) del lapis, che sorge dalle fiamme come la fenice.

48-49. Gli elementi sono uniti, e l'Opera compiuta.