Il tuo browser non supporta il tag embed per questo motivo non senti alcuna musica

State ascoltando "Fratelli e Compagni della Massoneria"

 

 

 

Claude-Etienne le Bauld-de-Nans, attore di rinomanza, amministratore della "Commedia Francese" a Berlino, docente e direttore dal 1781 della "Gazzetta letteraria di Berlino", autore del "Libro fatto per forza", lavoro pubblicato per la prima volta nel 1783 fu membro attivo della Loggia "L'Amicizia", ricoprendo, per molti anni la carica di Oratore.

Fondata nel 1752 da Francesi a Berlino, nel 1761, cambiò nome con la fusione alla Loggia "Alle Tre Colombe", e divenne "L'amicizia alle Tre Colombe"; nel 1765, dopo avere iniziato il principe Edward Augustus, duca di York e di Albany, fratello di Giogio III, cambiò ancora il nome in "Royale York  dell'Amicizia". Fu affiliata al Grande Loggia Inglese il 24 giugno 1767 con il numero distintivo 330.
É in questo Loggia che Fichte pronunciò nel 1800 le famose conferenze sulla:

 

"Filosofia della Massoneria".

 

Claude-Etienne le Bauld-de-Nans, era un Oratore particolarmente versato, e numerosi sono i suoi discorsi pubblicati:

  • Diversi, (nel 1777, 1778, 1790) discorsi per la celebrazione del compleanno di Sua Maestà

  • Un Prologo per il ricevimento di Sua Altezza Imperiale il Granduca di Russia a Friedrichsfelde (1776)

  • Un discorso per la visita dei deputati del Sovrano Capitolo degli Alti Gradi della Gran Loggia di Svezia (1777)

  • Un Ode scritta per il S. Giovanni d'estate del 1778, per congedarsi dai suoi Fratelli di Loggia. Ma che lo rivedranno presente fin dall'inizio del 1779.

  • Divenuto Venerabile nel 1789, pubblicherà, in quanto tale, a Bordeaux ed a Berlino, un "Codice Massonico" o "Statuti e Regolamenti" sia generali sia particolari per l'uso e la condotta di questa Loggia.

  • Un'ode sulla morte del Principe Leopoldo di Brunswick (1785).

     

Nel 1781, mentre ne era l'oratore, pubblicò a Berlino le "Canzoni a la Santé" per i banchetti massonici ad uso della Rispettabile Loggia "Royale Yorck dell'Amicizia".
Il fascicolo comprendeva, con le relative partizioni, sette nuove canzoni, (Sei per diversi Brindisi rituali ed un Coro per il "Dopo i Lavori") e quattro canzoni note, quelle degli Apprendisti, dei Compagni dei Sorveglianti e dei Maestri, che furono aggiunte per rendere questa piccola collezione di uso più esteso per i Banchetti.


Nel 1786 - è allora Grande Oratore e Grande Segretario - pubblica un lavoro più completo, la "Lyra massonica per i lavori ed i banchetti", dove riprende buona parte delle canzoni della precedente raccolta.

 

Il testo è consultabile nell'edizione originale in questa stessa sezione:

Lyra massonica per i lavori ed i banchetti


Questa pubblicazione è particolarmente interessante per le seguenti caratteristiche:


- Se si esclude l'immancabile Canto degli Apprendisti, raccoglie canzoni totalmente sconosciute in Francia

- Tutti i testi sono corredati dalle partizioni

- Testimonia una grande sorgente di qualità, sia per ciò che riguarda la musica (le partizioni sono con accompagnamento, ed i
cori a parecchie voci) sia per il testo.
- I testi - generalmente molto lunghi - sono molto espliciti sui valori massonici, con un grande preoccupazione pedagogica; e testimoniano dell'adesione dell'autore alla filosofia delle Luci e segnano il suo poco interesse per le tendenze esoteriche, all'epoca molto alla moda, in molte Logge
- Inoltre - cosa abbastanza rara per l'epoca - mettono chiaramente in evidenza il dovere per i massoni di migliorare il mondo esterno.
 

 

Ecco i titoli di queste due raccolte:

 

Santé

Lyra

Titolo Indicato nella Raccolta

 Incipit

*

S

Prima canzone alla Salute del Re 

Del nostro Re cantiamo la gloria

*

Manca

Canzone alla Salute del principe reale di Prussia 

Prepariamo tutti del nuovo fuoco 

*

Manca

[Santé] Canzone alla salute del G:.L:. di Inghilterra

Per nostra madre sublime

Manca

*

[Lyra] Alla Salute della Sublime Gran Loggia 

Per nostra madre sublime

*

*

Alla Salute del Venerabile Maestro in Cattedra

Esaltiamo e cantiamo il nostro degno Maestro 

*

*

Canzone alla Salute dei Sorveglianti 

Volgiamo i nostri occhi verso l'Occidente 

*

*

Per i Fratelli Visitatori 

Segniamo la nostra riconoscenza 

*

*

Coro dopo il Lavoro 

All'istante noi rientriamo 

*

Manca

[Santé] Canzone degli Apprendisti

Fratelli e Compagni della Massoneria 

 

S

[Lyra] Antica canzone dell'Ordine degli Apprendist

Fratelli e Compagni della Massoneria

*

Manca

Canzone dei Compagni

L'essere supremo (versione a 3 strofe)

*

Manca

Canzone dei Sorveglianti

Adamo alla sua posterità 

*

Manca

Canzone dei Maestri

In onore dei nostri Maestri 

Manca

*

Per l'apertura dei Lavori

La saggezza in questo santuario 

Manca

*

Spirito dell'Ordine dei Franco-Massoni *

Dei divini saggi di Grecia 

Manca

*

Dialogo tra un massone ed un profano

Dico delle vostre lezioni

Manca

*

La carità verso tutti gli uomini *

Uomo insensibile e vanesio

Manca

*

Inno all'amicizia *

Presente del cielo, amicizia santa

Manca

*

Sulla presunzione di alcuni giovani massoni

Appena hai visto la Luce

Manca

*

Tavola dell'Art Royal  

Che al suo gradimento l'ignorante volgare

Manca

*

Sui persecutori dei franco-massoni 

L'ignoranza in tutti i tempi

Manca

*

Omaggio dei massoni alle donne *

Sesso incantevole, anima del mondo

Manca

*

I massoni salvati dalla Regina di Napoli

Felice questo tempo in cui nel mondo 

Manca

*

Per la chiusura dell'anno

Aumentando l'età del mondo

Manca

*

I piaceri dei massoni *

Accorrete truppa gioiosa

Manca

*

Filosofia dei massoni

Lontano da qui il tuo sussiego austero

Manca

*

Per la festa di S. Giovanni *

Da uno all'altro polo

Manca

*

Per la festa di S. Giovanni

Facciamo fuoco con tutti i nostri cannoni

Manca

*

Pregiudizi del volgare sull'arte reale

Fratelli massoni, miei compagni

Manca

*

Il numero massonico tre volte tre

I nostri numeri misteriosi

Manca

*

I massoni a tavola

Fratelli e Compagni celebrano l'arte

Manca

S

Altro (per la Salute del Re) 

Massoni tutti con ardore

Manca

S

Altro (per la Salute del Re)

Profano nel nostro tempio

 

La Lettera "S" nella colonna della Lyra, indica che la canzone fu posta al termine della raccolta, senza numerazione di pagina; per le canzoni contrassegnate con *, Le Bauld precisa che l'autore della musica è L. F. Concialini.
Per la canzone: "Il numero massonico tre volte tre", riferisce che la musica è di M. Schulz, Maestro di Cappella di S. A. R. Mgr Henri di Prussia Zio del Re; Henri di Prussia era infatti il fratello di Federico II.

 

Torna Indice Canti e Canzoni Massoniche del XVIII secolo